Sfida folle su TikTok: dichiarata morte cerebrale per una bimba di 10 anni

A 10 anni si è stretta una cintura al collo per provocarsi uno svenimento. Voleva partecipare alla ‘Blackout Challenge’, un gioco assurdo sui social

Il mondo social è sotto choc per il dramma di una bimba di Palermo. La piccola ha 10 anni ed è ricoverata in rianimazione all’ospedale “Di Cristina”, nel capoluogo siciliano. Per lei è stata dichiarata intorno alle 13:30 la “morte cerebrale“.  I genitori hanno acconsentito all’espianto degli organi, sono in corso le procedure di accertamento previste dalla legge. Dovrebbero terminare nelle prime ore di questa sera, ma ormai si tratta solo di una tragica formalità.

La bambina è arrivata al pronto soccorso in arresto cardiocircolatorio dovuto a un’asfissia prolungata.

medici sono riusciti a far ripartire il battito, ma la piccola è rimasta in condizioni molto critiche. Sono stati compiuti tutti i tentativi possibili, sperando nel miracolo. Fino all’ultimo bollettino che ha spento le residue flebili speranze.

È la vittima di un gioco assurdo, la tristemente celebre Blackout Challenge, a cui avrebbe partecipato su TikTok, uno dei social più frequentati da adolescenti e, come in questo caso, bambini. Si è legata la cintura alla gola, finché non ha perso conoscenza. I genitori l’hanno trovata esanime a terra, non è chiaro da quanto fosse priva di sensi. Continua a leggere su Q.net