Sestu dice addio all’ex sindaco Francesco Serci, morto dopo la puntura di una zecca

L’uomo, professore in pensione, è morto al Santissima Trinità: il ricovero in ospedale in seguito a una febbre alta legata alla puntura dell’artropode

Sestu piange l’ex sindaco Francesco Serci. E la causa della morte, come si legge nell’Unione Sarda oggi in edicola, è legata alla puntura di una zecca.

Serci era stato punto dall’insetto una decina di giorni fa. La situazione è poi precipitata: la febbre ha iniziato a salire e Serci è stato trasportato al Santissima Trinità. Lì, dopo pochi giorni, nonostante tutti i tentativi fatti dai medici, è morto. Serci lascia moglie e due figlie. Nella seconda metà degli anni Ottanta ha guidato il Comune con indosso la fascia tricolore, andando poi a rivestire anche il ruolo di presidente del Consiglio quando il sindaco era Aldo Pili. Tantissima la commozione in città.


In questo articolo: