Sbarca in Sardegna ma non può rientrare in Italia per 3 anni: arrestato giovane algerino

I poliziotti dell’Ufficio Immigrazione avvieranno la procedura per l’espulsione ed il rimpatrio dello straniero.

Reingresso irregolare nel territorio nazionale. Arrestato cittadino straniero.

Gli investigatori della Squadra Mobile, insieme agli operatori della Stazione Navale della Guardia di Finanza di Cagliari, hanno tratto in arresto un cittadino algerino di 26 anni, poiché respinto dal territorio nazionale nel 2019 e rientrato in Italia prima del previsto periodo di autorizzazione al reingresso (tre anni).

Il cittadino straniero, che aveva raggiunto la costa del Sud Sardegna nei giorni scorsi, è stato condotto presso il Centro di Accoglienza di Monastir e nei suoi confronti sono state attivate le consuete procedure di identificazione, mediante fotosegnalamento e rilievi dattiloscopici, al termine delle quali è stata riscontrata la violazione prevista e punita dal testo unico sull’immigrazione (art. 10) e per la quale si è proceduto all’arresto dello straniero, già convalidato dal Tribunale. I poliziotti dell’Ufficio Immigrazione avvieranno la procedura per l’espulsione ed il rimpatrio dello straniero.


In questo articolo: