Sara Di Pietrantonio, ridotta a 30 anni la pena per l’ex fidanzato che la strangolò

Sara Di Pietrantonio, la prima Corte d’Assise d’Appello di Roma ha inflitto 30 anni di reclusione a Vincenzo Paduano, accusato della morte della sua ex fidanzata, tramortita, strangolata e poi data alle fiamme

Sara Di Pietrantonio, la prima Corte d’Assise d’Appello di Roma ha inflitto 30 anni di reclusione a Vincenzo Paduano, accusato della morte della sua ex fidanzata, tramortita, strangolata e poi data alle fiamme il 29 maggio 2016 in via della Magliana. In primo grado l’imputato era stato condannato all’ergastolo.


In questo articolo: