Santa Margherita, la disperazione di Andrea Trudu: una tragedia choc

Il padre disperato dopo la morte della piccola Letizia. Alla guida dello yacht c’era invece un famoso surfista

La disperazione nel volto di un padre: Andrea Trudu, con la testa tra le braccia dopo la tragedia che si è portata via la figlia Letizia Trudu, risucchiata dalla forza dell’elica da una barca da 20 metri. A guidarla c’era Maurizio Lai, un famoso surfista, un uomo che conosce bene ilmare. Dopo aver fatto un tuffo per il rientro a riva,forse una manovra azzardata è stata fatale alla bimba.

 I soccorsi sono arrivati dopo 25 minuti, ormai Letizia aveva gia’ cessato di vivere per dissanguamento avvenuto per le gravi ferite riportate. Non c’era piu nulla da fare. L’imbarcazione transitava al di là della striscia di sicurezza ed è targata Roma 9960/D. Ora il corpo della bambina è stato trasportato al Policlinico,perchè è stata disposta l’autopsia. A seguire tutta la dinamica la guardia costiera e i carabinieri di Domus de Maria e di Pula. Nella foto Andrea Trudu, figlio di Basilio, storico proprietario dell’Eurogarden. 


In questo articolo: