San Sperate, le campagne sfregiate dagli incivili tornano a respirare: “Ma le avevamo già ripulite”

Montagne di gomme di auto, pezzi di mobili e resti di materassi scompaiono dai prati del paese, il sindaco Collu: “Altri interventi già fatti dopo le multe fatte dai vigili urbani”

Una vasta operazione di bonifica delle campagne di Settimo San Pietro, quella iniziata da poche ore, in azione ci sono gli operai del Comune e quelli di “Formula Ambiente”, la società che si occupa della raccolta dei rifiuti nel paese. “Gli interventi prevedono la pulizia di diversi tratti di strade di campagna e la bonifica di diverse discariche, purtroppo alcune bonificate, non molto tempo fa, altre volte”, ricorda il sindaco Enrico Collu. E, in effetti, non è la prima volta che scatta una pulizia radicale di tutte quelle aree prese di mira dagli incivili per abbandonare qualunque tipo di rifiuto. Il bottino è grosso: ci sono cumuli di gomme di automobili, pezzi di mobili, resti di materassi e di ferro. Tutto lasciato in mezzo alla natura, deturpandola.


In questo articolo: