Salvini: “Conte scelto a Biarritz da Berlino, Parigi e Bruxelles”

Pd e M5s non hanno nulla in comune e quello cui la Lega sta assistendo “con sconcerto” allo “spettacolo della guerra delle poltrone” dice Matteo Salvini uscendo dalle consultazioni

Pd e M5s non hanno nulla in comune e quello cui la Lega sta assistendo “con sconcerto” allo “spettacolo della guerra delle poltrone” dice Matteo Salvini uscendo dalle consultazioni. Il leader della Lega denuncia “un progetto di svendita del futuro dell’Italia a poteri che non sono in questo Paese” e fa appello a “milioni di italiani che “si stanno domandando a che serve votare se quelli che vengono mandati a casa rientrano dalla finestra”.

“Il presidente chiedeva un candidato premier, un progetto e una maggioranza ampia” dice Salvini, “lo hanno trovato a Biarritz, indicato da Berlino, Parigi e Bruxelles”. Il primo governo Conte, aggiunge, “è caduto perché  non ci avrebbero mai permesso una manovra coraggiosa fondata sulla flat-tax”. CONTINUA A LEGGERE SU AGI.IT


In questo articolo: