Pierpaolo, ragioniere cagliaritano a spasso: “A 47 anni è dura anche fare il receptionist d’albergo”

Ha spedito tantissimi curriculum negli ultimi anni Pierpaolo Fulio, 47enne di Cagliari: “Diploma da ragioniere ma niente lavoro, vedo se riesco a fare il receptionist d’albergo sennò andrò all’estero. Per fortuna mi aiutano i miei”. GUARDATE la VIDEO INTERVISTA

La cartellina è bella gonfia di fogli, tra curriculum vitae e appunti vari. Pierpaolo Fulio, 47enne cagliaritano, diploma da ragioniere in tasca, non lavora da due anni: “Prima ero nell’azienda di famiglia, ora sto cercando altro”. Ha sostenuto “quattordici colloqui” all’International job meeting alla Fiera, e ora incrocia le dita: “Ho una qualifica come receptionist d’albergo, ho fatto un tirocinio”. Anche lui è tra le decine di migliaia di sardi “abituati” a mandare curriculum vitae a vuoto: “Non ho mai ricevuto nessuna risposta”. A quarantasette anni la possibilità di un posto fisso è paragonabile, salvo miracoli, all’acqua nel deserto: “Ho pensato di andarmene all’estero, in Francia o in Germania”. O ovunque ci sia la possibilità di avere un’occupazione stabile, insomma: “Per fortuna ho la mia famiglia che mi aiuta”. Un “privilegio” che, purtroppo, non è concesso avere a molti altri uomini e donne che si trovano nella sua situazione, e Fulio questo lo sa bene: “L’idea di partire mi è venuta relativamente da poco, prima voglio ancora vedere se trovo qualcosa qui”.

 

La determinazione del ragioniere disoccupato sembra essere massima: “Vorrei farmi una famiglia, sinora è stato impossibile anche a causa della mancanza di lavoro”, confessa.