Piazza Yenne si colora di rosso e ricorda la strage delle donne

Si è colorata di rosso, di immagini delle vittime di femminicidio, di candele per  far riflettere su quella che si può definire la strage delle donne: il toccante evento questa mattina a Cagliari.

Si è colorata di rosso, di rosa, di foto delle vittime del femminicidio con le candele simbolo di un cimitero a ciel aperto, questa mattina PIazza Yenne. E poi scarpe rosse,e colori rosa,tutti con i nastri nei polsi, e con la truccatrice per l occasione Barbara Biemmi che ha truccato le ragazze con occhi tumefatti e segni della violenza fisica.

Un evento dedicato alla violenza contro le donne inserito nel calendario condiviso del Comune di Cagliari dell’Assessorato alle pari opportunità :un calcio o un pugno alla Violenza.Il tutto organizzato dal Maestro Francesco Pandolfi che da anni è in campo per contrastare la violenza e trattare i temi sul bullismo,microcriminalità,violenza sulle donne.

Hanno partecipato il Team della Special Olympics Italia con i ragazzi di Cagliari,Carbonia,Sulcis,accompagnati da Stefania Rosas.Erano presenti quelli dell’accademia Difesa Personale Sardegna,donne,anziani,bambini,la super tifosa del Cagliari Calcio Milena accompagnata dall amica Francesca,gruppi della comunità cinese,norvegesi e inglesi.

Un bellissimo spettacolo dove tutti hanno lasciato un messaggio su un foglio bianco contro la violenza sulle donne,sull’amore, sul volersi bene. Poi un flash mob dove tutti rifiutavano la violenza dando un calcio o un pugno alla violenza e poi con due battiti di mano un’apertura delle braccia che vuol dire apertura mentale e amore verso il prossimo e il nostro vicino,la nostra compagna,tutti insieme con le mani prese e lanciate verso il cielo e poi un applauso finale,poi una dimostrazione di difesa personale a cura del Maestro Pandolfi con Dolores Corona e Angelo Sollai dove si valorizzava la figura femminile ,facendo vedere che le donne riescono a difendersi.

Adesso ancora un appuntamento per mercoledì 23 novembre dalle ore 18:00 alla Mem mediateca del Mediterraneo con la presentazione del Libro”Uscire dalla Violenza si può”scritto da Francesco Pandolfi,ci sarà una mostra fotografica,un video sul bullismo girato dai ragazzi della scuola Tuveri di cagliari con Professori,il Maestro Pandolfi e Dolores Corona,ancora poesie ,storie di donne che hanno subito violenza e una dimostrazione di difesa personale con le donne.