Pd, i “soriani” chiedono le dimissioni del segretario regionale Lai

L’accusa è di aver sostenuto solo il candidato Ganau, e di non aver dato la giusta visibilità alle primarie

Scontro nel Pd sardo, l’area vicina all’ex presidente  Renato Soru chiede le dimissioni del segretario regionale del Partito Democratico, Silvio Lai. Secondo i “soriani” Lai non avrebbe dato alle primarie la giusta visibilità, fino a generare il sospetto di voler favorire la bassa partecipazione. E di aver sostenuto un solo candidato, Gianfranco Ganau, andando contro lo spirito delle primarie.

“Alla luce di queste riflessioni, anche in considerazione della sua elezione al Parlamento e quindi degli impegni conseguenti, riteniamo opportuno che Silvio Lai rimetta il mandato all’assemblea”. Alla base ci sarebbe il risultato deludente delle primarie, ma anche la situazione giudiziaria che vede Lai indagato per peculato, insieme ad altri esponenti del centrosinistra, tra cui la neo candidata a governatore, Francesca Barracciu.


In questo articolo: