Paolo Fresu si racconta fra musica e viaggi nella biblioteca dell’aeroporto di Cagliari

Dal 27 settembre al 3 ottobre 2021, in una serie di incontri il trombettista di Berchidda famoso in tutto il mondo ripercorrerà la storia di uno dei più importanti appuntamenti culturali europei, attraverso le immagini raccolte in libri e video davvero suggestivi e originali

Paolo Fresu si definisce un viaggiatore “accanito” che, durante i lunghi e frequenti spostamenti a cui è abituato, ama rifugiarsi nella lettura di un buon libro, in aereo, ad esempio, o tra un volo e l’altro. L’idea che si possa usufruire, durante il viaggio, di una biblioteca aeroportuale ha affascinato l’artista, che ha scelto quindi di raccontare il festival Time in Jazz, proprio dagli accoglienti spazi della Cagliari Airport Library dove, dal 27 settembre al 3 ottobre 2021, in una serie di incontri ripercorrerà la storia di uno dei più importanti appuntamenti culturali europei, attraverso le immagini raccolte in libri e video davvero suggestivi e originali.

Un connubio ideale quello tra Fresu, il suo festival e l’Aeroporto di Cagliari: infatti ogni estate quarantamila spettatori di ogni provenienza si spostano a Berchidda e dintorni per seguire il festival, richiamati da un line-up di artisti internazionali di primissimo livello che, come Fresu, viaggiano con tale frequenza che gli aeroporti sono diventati per loro luoghi familiari e, talvolta, location ideali per concerti e performance di sicuro impatto visivo e sonoro.