Orrore in un bar di Iglesias: “Gattina con le pulci gettata nel cestino dei rifiuti”

La scoperta fatta dai titolari del famosissimo bar “da Massimo”, il micio abbandonato nel bagno delle donne: “Una ragazza è corsa alla cassa per avvisarci, chi la vuole adottare? Ma è possibile che al mondo esista gente così miserabile e crudele?”

Ha sentito, probabilmente, i miagolii disperati. Ha abbassato lo sguardo in direzione del cestino dei rifiuti e l’ha trovata lì, semi ricoperto dalla carta. È stata una ragazza ad avvisare i titolari del bar “da Massimo” in corso Matteotti a Iglesias, della “brutta” scoperta. Una gattina di qualche mese, malato, “ha le pulci”, gettato da chissà chi dentro il bagno delle donne del locale. Il micio è stato subito soccorso dalla titolare Giuliana Orrù: “Sembra comunque ben nutrita, non avrà più di quattro mesi, abbiamo deciso di chiamarla ‘Fortunata’. L’ho portata nella mia casa di campagna, va curata. Chiunque voglia adottarla può contattare la pagina Facebook del bar, inviando un messaggio privato (basta cliccare qui)”. Ciò che è certo è che un fatto simile non era mai avvenuto nel centralissimo bar della città sulcitana. “Ma si può essere così crudeli dal gettare dentro il cestino dei rifiuti un povero animale? Il mondo è davvero pieno di gente così insensibile?”, domanda, sconcertata, la barista.

 

“È sicuro che è stato qualcuno a gettare la gattina nel cestino, la finestra del bagno è sempre chiusa, non può quindi essere entrata di sua spontanea volontà”. Adesso “Fortunata” attende una nuova famiglia che la tratti meglio e che si prenda cura di lei. Comunque, cibo e protezione non le mancheranno: “Se non la vorrà nessuno la terrò con me”, afferma Giuliana Orrù.


In questo articolo: