Olbia, fermati all’aeroporto con 76mila euro non dichiarati: due stranieri nei guai

Più di diecimila euro “nascosti” da uno svizzero originario della Francia, 66mila nascosti nel bagaglio di un senegalese: tutto scoperto da agenti delle dogane e finanzieri

All’aeroporto “Costa Smeralda” di Olbia i transiti illeciti di valuta da e verso l’estero sono costantemente e attentamente monitorati. Ciò ha portato al rinvenimento, in due recenti operazioni di controllo, di 76.615 euro non dichiarati. I funzionari dell’Agenzia delle dogane di Sassari, in servizio presso la sezione operativa di Olbia, in sinergia con i militari della Guardia di Finanza Olbia e con l’aiuto del cash dog, nel controllare un passeggero svizzero, residente e proveniente dalla Francia, che aveva dichiarato di possedere 5mila euro, hanno scoperto la somma di 10615 euro. Il trasgressore si è avvalso dell’istituto
dell’oblazione e ha pagato una multa di duecento euro, come previsto dalla legge italiana.

Pochi giorni dopo, in un altro controllo, i funzionari hanno trovato la somma di 66mila euro, nascosta nel bagaglio a mano di un passeggero di origini senegalesi ma residente in Francia e in arrivo dalla Spagna, che aveva dichiarato di possederne solo 9mila. In quest’ultimo caso sono stati sequestrati dagli agenti ventottomila euro.


In questo articolo: