Nuovo appalto rifiuti, Tocco: “Si assicuri qualità ed efficienza”

Perplessità sul personale che sarà utilizzato per la raccolta rifiuti a Cagliari

Un nuovo corso per la raccolta differenziata dei rifiuti. E’ il consigliere regionale e comunale Edoardo Tocco (FI) a invocare il cambio di passo: <<L’assegnazione dell’appalto alla società De Vizia, attraverso la sentenza del Consiglio di Stato, consente di aprire un nuovo ciclo sulla raccolta porta a porta, con un sistema avanzato ed efficiente che venga studiato su misura per alcune aree della città, come le zone popolari e il quartiere di San Michele>>.

Tocco,  vice presidente della commissione consiliare igiene urbana, esprime perplessità e dubbi sul personale che sarà utilizzato per la raccolta. <<Si registra un elevato numero di precari per la gestione del ritiro – rimarca – la cifra dell’appalto dovrebbe garantire una tutela dei dipendenti, con una maggiore professionalità nel sistema di raccolta dei residui>>. Un progetto che andrebbe configurato in modo da coniugare risparmio e rispetto dell’ambiente. <<Occorre che la città possa avere davvero dei vantaggi dal punto di vista del decoro e dell’igiene urbana, con gli orari di raccolta che dovranno essere resi funzionali alle zone turistiche ed alle periferie – aggiunge Tocco – con l’eliminazione delle discariche a cielo aperto in pieno centro. Per questo diventa fondamentale prevedere una vigilanza ambientale centralizzata, soprattutto con l’avvio del servizio>>.  La rivoluzione dei rifiuti può scattare, dunque.  Un sistema virtuoso, in grado di rendere il riciclo della spazzatura una risorsa e non più un problema. <<Attenzione però – osserva Tocco – a non creare false aspettative ai cittadini, dal punto di vista dell’occupazione e dell’efficienza del servizio. Occorrerà un periodo di rodaggio per assicurare un sistema di qualità, capace di garantire il decoro delle strade e la certezza di un intervento operativo adeguato alle necessità dei cittadini>>.


In questo articolo: