Nuovi cantieri a Monserrato, ruspe e cingolati scaldano i motori

Tra pochi giorni al via i lavori per la riqualificazione di strade e marciapiedi. Il sindaco Tomaso Locci: “In pochi anni abbiamo investito 5 milioni di euro per la sicurezza dei cittadini”.

“Massima attenzione alle arterie limitrofe alle scuole, manteniamo onore alla promessa fatta, ossia quella di ripristinare le strade della città. Un occhio di riguardo anche all’abbattimento delle barriere architettoniche”. Dopo un breve stop riprende la riqualificazione di strade e marciapiedi: lo aveva promesso il sindaco Locci anche innanzi alla mamma di Elena Aubry, la giovane centaura che aveva perso la vita a Roma a causa del manto stradale dissestato, esattamente qualche anno fa in occasione della “Stella dell’amore” che era sbarcata anche in Sardegna, un simbolo per sensibilizzare riguardo questa grave tematica.

“Gli interventi sulle strade e marciapiedi rientrano tra quelli posti in essere da questa amministrazione per rendere più agibili, e soprattutto, sicure le strade e adeguare i marciapiedi a tutela dei nostri cittadini” ha spiegato il vicesindaco Raffaele Nonnoi, anche assessore ai lavori pubblici.
“Questi interventi sono il seguito dei vari studi, frutto di una programmazione sullo stato delle strade e verifiche eseguite per conoscere lo stato dei marciapiedi. Stiamo intervenendo ogni anno con somme ingenti, sino a oggi si sono spesi più di 5 milioni di euro”.
600 euro sono i fondi disponibili per i prossimi interventi, aggiudicati anche 25 mila euro ulteriori per l’abbattimento delle barriere architettoniche.
“Questo intervento come tutti quelli già eseguiti dimostrano la continua e infaticabile programmazione lungimirante di questa amministrazione” sottolineano Locci e Nonnoi.
“Ora stiamo rifacendo il marciapiede in via Monte Linas e stiamo per iniziare con il nuovo appalto strade e marciapiedi, insomma non ci fermiamo mai. Una sinergia di forze tra tutta la nuova maggioranza e un ringraziamento particolare è dovuto a Ignazio Tidu, presidente della commissione lavori pubblici”. Non solo: “Stiamo sempre attenti a ricercare nuovi fondi che incentiviamo con le risorse comunali. In questi giorni sono in corso i lavori per il ripristino del manto stradale dopo gli interventi per la posa della fibra ottica e di quelli effettuati da Abbanoa”.
Ecco alcune delle vie che avranno la priorità di intervento: via Capo Comino, Giuseppe Zuddas (tratto tra via Riu Mortu e confine Selargius); via Nerva e vicoli; via Virgilio e vicoli; via Deroma; vico II Deroma. E ancora: via San Gavino, Carbonara, Capo Caccia, Porto Pino, Diocleziano; vico I Redentore; vico III Redentore.


In questo articolo: