Muore dentro la casa divorata dal fuoco, dramma a Pabillonis: addio a Giovanni Lisci

Tragedia in paese. Il 53enne, agente assicurativo, lascia moglie e due figli. È entrato nell’abitazione della sorella durante un incendio ma è rimasto intrappolato. Inutili i soccorsi, il dolore del sindaco Sanna: “Siamo choccati, perdiamo tragicamente una brava persona”

Dramma in un’abitazione di via Ancona a Pabillonis. Giovanni Lisci, agente assicurativo di 53, è morto dentro la casa della sorella, divorata dal fuoco. Lisci, stando alle primissime ricostruzioni effettuate dalle Forze dell’ordine, è entrato nella casa nonostante le fiamme, ma è rimasto intrappolato. Sul posto sono intervenuti in forze i Vigili del fuoco del comando provinciale di Cagliari con ben cinque mezzi. Sono entrati nella casa e hanno trovato l’uomo per terra, circondato dal fuoco. Inutili, purtroppo, i soccorsi. La notizia della tragedia ha fatto rapidamente il giro del paese in una sera di inizio settembre che si trasforma in uno choc collettivo. Giovanni Lisci lascia moglie e due figli, a ricordarlo è il sindaco Riccardo Sanna.

 

“Un grande e onesto lavoratore, la moglie e i figli vivono a Mogoro. Non riesco a comprendere perché sia entrato nella casa in fiamme anziché attendere i pompieri. Siamo tutti sotto choc, a nome mio e dell’intera amministrazione comunale porgo le più sentite condoglianze alla famiglia di Giovanni, persona adorabile che conoscevo da tanti anni”.