Riapre Monte Urpinu, si torna alla normalità a un mese dall’abbattimento dei volatili

Domani i gestori delle attività produttive e commerciali, potranno riaccedere nei loro chioschi e punti vendita


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

A un mese dall’abbattimento dei volatili per il rischio influenza aviaria dopo il contagio di alcuni pavoni, con tanto di polemiche e proteste,  riapre il parco di Monte Urpinu.
“Il Servizio Sanità Animale del Sud Sardegna ha appena ORDINATO la revoca dei Provvedimenti Sanitari emessi dalla ASL “per evitare o limitare la diffusione della Influenza Aviare” e per smaltire gli animali morti, annullando anche l’istituzione di una zona ritenuta “infetta” e le misure per la Zona di Protezione e di Sorveglianza. Dunque – annuncia il consigliere comunale e presidente della commissione Sicurezza del Psd’az Marcello Polastri –  da domenica 4 dicembre, allo scadere dei 30 giorni dall’abbattimento dei volatili presenti nel Parco (avvenuta il 05.11.2022), l’oasi verde potrà riaprire al pubblico.
Domani i gestori delle attività produttive e commerciali, potranno riaccedere nei loro chioschi e punti vendita, dopo un mese di STOP
L’atto è stato appena spedito dalla ASL al Sindaco di Cagliari in qualità di proprietario/detentore del arco comunale.


In questo articolo: