Monte Urpinu, la Corte dei Conti: Chiesa aragonese, era tutto regolare

Dopo la polemica tra il Comune e l’associazione, la decisione: non ci fu danno erariale


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Ricordate la polemica sulla chiesetta aragonese di Monte Urpinu? Due anni dopo, c’è una novità: la Corte dei Conti ha infatti stabilito che non ci fu alcun danno erariale, nell’assegnazione all’associazione I Sardi. Anzi quel che viene fuori dall’analisi dei giudici( il dirigente comunale Solina era stato incolpato per questa vicenda) è che l’assegnazione mediante gara era stata del tutto regolare. L’associazione, secondo quanto emerge dalle indagini, garantiva l’apertura del sito e della sua pulizia. L’assessorato alla Cultura aveva invece revocato quell’affidamento. Oggi però la chiesa è ancora malinconicamente chiusa, nessuna svolta in realtà è arrovata.