“Mio figlio con sindrome di Down, diabetico e cardiopatico: per vaccinarlo nessuno mi risponde”

Una mamma che chiede il vaccino per suo figlio, super fragile: Rosalba Zodio, di Cagliari, a Radio CASTEDDU: “Ho telefonato in continuazione a tutti i numeri che mi hanno dato dalla diabetologia alla cardiologia, dove è stato operato, e tutti mi rimandano al cup ma niente da fare: non rispondono. 

Una mamma che chiede il vaccino per suo figlio, super fragile: Rosalba Zodio, di Cagliari, a Radio CASTEDDU racconta: “Roberto, mio figlio, ha 34 anni, cardiopatico insulino-dipendente, soffre di ipotiroidismo, è un ragazzo in sovrappeso e penso ci siano tutte le causali perché lui possa essere vaccinato.  Io ho telefonato in continuazione a tutti i numeri che mi hanno dato dalla diabetologia alla cardiologia, dove è stato operato, e tutti mi rimandano al cup ma niente da fare: non rispondono.
Telefonate e pec a molteplici numeri e contatti ma non risponde nessuno. Insomma, non so più che numeri devo fare. È possibile che non si possa riuscire ad avere un contatto con una persona che mi dica se devo aspettare 2, 3 o10 giorni? La tessera sanitaria di Roberto non risulta come persona con patologie, il mio medico è andato ad informarsi e ha confermato che la tessera sanitaria è a posto ma visto che rientra nella categoria dei super fragili non è inserito in questo nuovo portale. Io sono già stata vaccinata, per me è stato semplice ma per mio figlio che ha tutti i diritti per i problemi di salute che ha, è pressoché impossibile. Come si può fare? Telefono dalle alle 8 del mattino alle 6 di sera sperando che qualcuno sollevi la cornetta e invece mi viene risposto di richiamare perché le linee sono tutte occupate”.
Questo è il numero di telefono della signora Rosalba Zodio: 3466023467
Risentite qui l’intervista a Rosalba Zodio del direttore Jacopo Norfo e di Paolo Rapeanu
e scaricate gratuitamente l’APP di RADIO CASTEDDU