Migrante palpeggia una minorenne a Villaspeciosa, Salvini: “Ora il Governo si scusi”

Il leader della Lega: “Un altro algerino ospite nel centro di accoglienza di Villaspeciosa in Sardegna ha molestato una minorenne su un treno, dopo che altri immigrati avevano già chiesto scusa al paese per i troppi episodi di criminalità. A doversi scusare sono soprattutto Conte, Lamorgese e Bonafede, responsabili di aver spalancato i porti e di coprire una giustizia senza certezza della pena”

“Un altro algerino ospite nel centro di accoglienza di Villaspeciosa in Sardegna ha molestato una minorenne su un treno, dopo che altri immigrati avevano già chiesto scusa al paese per i troppi episodi di criminalità. A doversi scusare sono soprattutto Conte, Lamorgese e Bonafede, responsabili di aver spalancato i porti e di coprire una giustizia senza certezza della pena, con drammatiche conseguenze per gli italiani e per gli stranieri regolari. È un governo di pericolosi incapaci”. Lo dice il leader della Lega Matteo Salvini, dopo che un immigrato è stato denunciato per aver palpeggiato una minorenne su un treno diretto a Iglesias.

“Un episodio grave quello accaduto sul treno per Iglesias, dove una ragazzina minorenne è stata pesantemente molestata da un migrante clandestino algerino ospite del centro di accoglienza di Villaspeciosa. Depositerò un interrogazione urgente al Ministro dell’Interno Lamorgese a cui fin da ora chiedo di intervenire perché il colpevole sia trattenuto in carcere o espulso per direttissima dall’Italia prima che le consuete lungaggini giudiziarie gli consentano di ripetere le sue molestie a danno di altre ragazze”.

Cosí Eugenio Zoffili, deputato e coordinatore regionale Lega Sardegna, Presidente del Comitato Bicamerale di controllo sull’attuazione dell’accordo di Schengen, di vigilanza sull’attività di Europol e di controllo e vigilanza in materia di immigrazione.

 


In questo articolo: