Maxi protesta al porto di Arbatax contro Tirrenia: “Noi ci siamo, aspettiamo la nave”

Il collegamento con Civitavecchia rischia di saltare, decine di automobilisti ogliastrini protestano a colpi di clacson: “Vogliamo il diritto alla mobilità”. GUARDATE il VIDEO

Il collegamento Arbatax-Civitavecchia di Tirrenia rischia di scomparire, dal prossimo 3 dicembre, a causa del mancato rinnovo della continuità territoriale. La compagnia navale, tra 48 ore, potrebbe optare anche per la cancellazione di una tratta molto utilizzata dai tanti cittadini dell’Ogliastra. Che hanno deciso di protestare direttamente al porto: in decine hanno raggiunto la zona del molo in auto e hanno girato in lungo e in largo, in automobile, facendo sentire tutta la loro rabbia anche a colpi di clacson: “Noi ci siamo, aspettiamo la nave”, questo lo slogan più gettonato insieme a quello, classico e principale, oggetto della protesta: “Rivendichiamo il diritto alla mobilità”.


In questo articolo: