Massimo Zedda lascia Cagliari, arriva il commissario: “Centrodestra avanti? In città vinceremo ancora noi”

Tre giorni all’addio di Massimo Zedda sindaco, città commissariata sino alle nuove elezioni. Il centrodestra vola nei sondaggi: “I dati parlano chiaro, a Cagliari abbiamo vinto pure alle Regionali. Il prossimo sindaco sarà nostro e le condizioni di vita dei cagliaritani continueranno a migliorare”. GUARDATE la VIDEO INTERVISTA

Il trentuno marzo è dietro l’angolo, lo spazio per un ripensamento è praticamente pari a zero: Massimo Zedda tra quattro giorni non sarà più il sindaco di Cagliari, dal primo aprile arriva un commissario. Consiglieri e giunta, tutti a casa, lavoreranno solo gli uffici. Tutti i sondaggi – e anche le ultime votazioni – danno il centrosinistra sotto il centrodestra, e l’eco delle Regionali con il trionfo di Christian Solinas è ancora bello forte. Ma Zedda, a poche ore dal suo arrivo tra i banchi della Regione, minimizza. Anzi, rilancia: “I dati veri mostrano le nostre vittorie nel 2011, nel 2016 e anche alle ultime Regionali abbiamo vinto a Cagliari città, c’è una possibilità molto seria di una riconferma” a giugno. “Il prossimo sindaco di centrosinistra agirà in continuità con ciò che è stato fatto, in modo tale da migliorare le condizioni di vita dei cagliaritani e delle cagliaritane”.
Già, il centrosinistra. C’è un’aria, nemmeno troppo nascosta, di tempesta: il nome condiviso non c’è ancora, Zedda non esprime preferenze ma assicura: “Darò assolutamente la mia mano di aiuto e il mio contributo a chiunque sarà il candidato per le prossime elezioni comunali”.

In questo articolo: