L’indice Rt in Italia risale a 0,85, la Sardegna incrocia le dita per la zona arancione

Aumenta, seppur di poco, l’Rt nazionale. Oggi il giorno dei nuovi colori per tutte le regioni, l’Isola con un Rt a 0,81, quindi sotto la media nazionale, attende la certificazione ufficiale dell’addio alla zona rossa

L’Rt nazionale risale, seppur di poco. 0,85, sette giorni fa era a 0,81: un leggero aumento, quello stimato dagli esperti ed emerso durante la cabina di regia. Cala l’incidenza dei casi settimanali ogni centomila abitanti, invece, e si attesta a quota 146 contro i centocinquantasette di una settimana fa. Oggi il giorno dei nuovi colori delle regioni, con un’Italia che dovrebbe colorarsi, almeno per tre quarti, di giallo.
E la Sardegna? Incrocia le dita e attende ormai solo l’ufficialità, che arriverà nelle prossime ore, del passaggio in zona arancione dopo tre settimane consecutive di zona rossa. L’Rt sardo, stando a quanto anticipato ieri dall’assessore regionale della Sanità, Mario Nieddu, è a 0,81, addirittura sotto la media nazionale.