Lauretta e Paolo, sembravano una coppia felice: i retroscena del femminicidio

Lauretta e Paolo sembravano una coppia felice: ora tutta l’Italia non riesce a darsi pace, il giorno dopo la scoperta dell’orrendo delitto. Lui, Paolo Cugno, ha ammazzato la fidanzata e l’ha gettata in un pozzo, forse dopo un raptus di gelosia

Lauretta e Paolo sembravano una coppia felice: ora tutta l’Italia non riesce a darsi pace, il giorno dopo la scoperta dell’orrendo delitto. Lui, Paolo Cugno, ha ammazzato la fidanzata e l’ha gettata in un pozzo, forse dopo un raptus di gelosia. Ha confessato il delitto dopo un lungo interrogatorio dei carabinieri.

La ragazza ultimamente non si sentiva sicura, era caduta nella tristezza denunciandola in parte in un enigmatico post su Fb: “Prima di giudicare la mia vita o il mio carattere metti le mie scarpe… vivi il mio dolore , i miei dubbi, le mie risate… cadi dove son caduto io e sopratutto prova a rialzarti come ho fatto io”, scriveva in un post su Facebook. Lauretta aveva avuto un’infanzia difficile: un bimbo che oggi ha 4 anni e mezzo con un compagno, poi la separazione.

E un nuovo compagno, Paolo Cugno, che inizialmente la rendeva felice e col quale aveva messo alla luce un’altra bambina. Poi la crisi di coppia. le liti, le tensioni. E il tragico epilogo di ieri nel Siracusano.



In questo articolo: