Mare sardo scippato dalla Francia? Una fake news

La smentita dalla Farnesina, dopo le polemiche lanciate nei giorni scorsi dal deputato di Unidos Mauro Pili e rilanciate da Giorgia Meloni (Fdi)su una presunta cessione delle acque territoriali sarde e liguri alla Francia: “L’accordo bilaterale del marzo 2015 non è stato ratificato dall’Italia e non può pertanto produrre effetti giuridici”

Nei giorni scorsi è scoppiata la polemica partita dal deputato di Unidos Mauro Pili, poi rilanciata anche dalla leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni, su una presunta cessione di acque territoriali  sarde e liguri alla Francia. Uno dei tratti più pescosi. Tutto falso, una fake news.

Dalla Farnesina con una nota ufficiale  arriva la smentita, la notizia sarebbe priva di ogni fondamento, “l’accordo bilaterale del marzo 2015 non è stato ratificato dall’Italia e non può pertanto produrre effetti giuridici”.

Pili intanto continua la sua crociata e con un post pubblicato nel suo profilo facebook pochi minuti fa scrive “Alle 16.30 appuntamento con i pescatori del nord Sardegna a Golfo Aranci – peschereccio Cecilia – porto Golfo Aranci. Se la Francia non elimina le cartine con lo scippo del mare la mobilitazione va avanti”