La tartaruga Paola dopo le cure torna finalmente nel suo mare: liberata ad Alghero

Un’altra tartaruga, da ieri, nuota liberamente nel mare di Alghero

Un’altra tartaruga, da ieri, nuota liberamente nel mare di Alghero. Il Centro Recupero Animali Marini dell’Asinara, il Parco Nazionale dell’Asinara assieme all’Area Marina Protetta di Capo Caccia, hanno rilasciato con il supporto della Guardia Costiera di Alghero, una giovanissima Caretta caretta che era stata recuperata a fine aprile di questo anno, in stato di galleggiamento a causa di una costipazione intestinale e in seguito ospedalizzata al Centro dell’Asinara.

Il rilascio della tartaruga, ribattezzata dai soccorritori “Paola”, è stato effettuato al largo del promontorio di Capo Caccia, dal direttore del Parco Regionale di Porto Conte Mariano Mariani e dell’Area Marina Protetta di Capo Caccia – Isola Piana e dal direttore del Parco Nazionale dell’Asinara Vittorio Gazale, fatto che  evidenzia ulteriormente la continua collaborazione tra le due aree protette. A partecipare all’evento, come graditissima ospite, anche la presentatrice e volto tv nazionale Licia Colò, da sempre vicina alle tematiche legate alla tutela ambientale.


In questo articolo: