“Italia, possibile unica zona rossa nazionale sabato e domenica prossima”: il governo al valzer dei colori

Il ministro Speranza a tarda notte: “Valutiamo l’ipotesi per il prossimo fine settimana di applicare le misure da zona rossa per i festivi e prefestivi, con la salvaguardia dei Comuni più piccoli per gli spostamenti. Dopo aver raccolto i contributi dei presidenti domani si tireranno le somme con il Governo”

“Italia, possibile unica zona rossa nazionale sabato e domenica prossima”: il governo al valzer dei colori. Il ministro Speranza a tarda notte: “Valutiamo l’ipotesi per il prossimo fine settimana di applicare le misure da zona rossa per i festivi e prefestivi, con la salvaguardia dei Comuni più piccoli per gli spostamenti. Dopo aver raccolto i contributi dei presidenti domani si tireranno le somme con il Governo”, la dichiarazione riportata dall’Ansa. Intanto Conte ha annunciato la volontà di riaprire le scuole il 7 gennaio, cioè due giorni prima della nuova possibile zona rossa, con il Pd che spinge invece per un rinvio del ritorno a scuola degli alunni delle superiori addirittura al 18 gennaio. “Dobbiamo usare precauzioni serie perchè ci preoccupa la velocità di contagio della variante inglese”, ha aggiunto il ministro Speranza.

Allo stato attuale la situazione è questa: oggi la Sardegna sarà in zona arancione, dunque negozi aperti ma bar e ristoranti chiusi. Domani e mercoledì si trona invece alla zona rossa totale, il lockdown delle feste natalizie che continua. Il 7 e 8 gennaio l’Isola potrebbe (ormai il condizionale è d’obbligo) tornare in zona gialla. Poi oggi la decisione finale sul weekend: ieri sino a tarda sera si ipotizzava un’Italia tutta arancione, il ministro Speranza alla conclusione dei vertici ha rialzato la possibile paletta rossa. Il valzer dei colori continua.


In questo articolo: