Io apro? Un flop. A Cagliari i ristoranti restano chiusi. “Fiducia nelle istituzioni, ma la misura è colma”

Confesercenti: “Questo segnale non è stato un fallimento ma soltanto una presa d’atto di una situazione che si sta deteriorando e non bisogna sprecare il senso di responsabilità che ancora è maggioranza nei commercianti. Finalmente qualcuno si è accorto che non stiamo parlando di una categoria di impenitenti evasori”

Io apro? Un flop. A Cagliari tanti ristoranti son rimasti chiusi. La rivolta non c’è stata. “Il motivo? E’ che nonostante tutto i commercianti hanno ancora voglia di dare fiducia alle istituzioni”, spiega Marco Medda, presidente di Confesercenti Cagliari, “è comunque stato un segnale che non si è voluto trasformare in rivolta , ma la misura sta per raggiungere il suo limite .
Questo segnale non è stato un fallimento ma soltanto una presa d’atto di una situazione che si sta deteriorando e non bisogna sprecare il senso di responsabilità che ancora è maggioranza nei commercianti. Finalmente qualcuno si è accorto che non stiamo parlando di una categoria di impenitenti evasori.


In questo articolo: