Intervento storico a Torino: tetraplegico recupererà la funzione delle mani

Questa nuova modalità d’operazione ha permesso il collegamento di nervi ancora funzionanti a nervi deficitari. L’uomo, reduce da un incidente d’auto, potrà così recuperare alcune funzioni motorie delle mani

Per la prima volta in Italia una tecnica innovativa e rivoluzionaria permetterà ad un paziente tetraplegico, un uomo di 52 anni, di recuperare la funzione delle mani. Questa nuova modalità d’operazione ha permesso di bypassare il livello della lesione al midollo spinale trasferendo e ricollegato nervi donatori sani – sopra la lesione stessa del midollo – a nervi non piu’ funzionanti a valle della lesione. CONTINUA A LEGGERE SU AGI.IT


In questo articolo: