“Il Comune si dimentica dei cagliaritani morti in guerra nel 43”-VIDEO

La videointervista a Gianni Dessalvi, il cagliaritano che si batte per un monumento per non dimenticare: “Agli eroi dello scudetto è stata intitolata una strada, ai morti in guerra nessun ricordo”

“Il Comune dedica una strada ai campioni dello scudetto ma si dimentica dei cagliaritani morti nella guerra del 1943, si dimentica dei nostri morti quando la città venne bombardata”. 990 firme per non arrendersi. Gianni Dessalvi, reduce della seconda guerra mondiale, parla in questa video intervista e non accetta che si dimentichino i morti di quella terribile guerra. I nostri morti ,i morti di Cagliari. Per questo porta avanti la sua protesta in pubblico e la racconta ai giovani e ai bambini, va per le scuole a portare testimonianze. E questa volta tramite Casteddu Online si rivolge a tutti quei politici sordi che per 73 anni non hanno avuto orecchie, rinunciando a edificare anche un piccolo  monumento per non dimenticare i caduti di quella guerra. 


In questo articolo: