I Carabinieri restituiscono la statua di Sant’Agostino alla Marina

Della statua si erano da tempo perse le tracce

Festa questa mattina nella chiesa di Sant’Agostino, alla Marina, per il ritorno della statua del santo. I carabinieri del nucleo tutela del patrimonio, insieme al Dr. Raimondo Spano, responsabile del fondo edifici di culto della Prefettura e alla Dr.ssa Maria Passeroni, funzionaria della Soprintendenza belle arti e paesaggi, hanno consegnato la statua lignea del santo nelle mani di Don Vincenzo Fois, rettore della chiesa. La statua, di cui si erano perse le tracce, era stata individuata circa un anno fa in un esercizio commerciale della zona dove era oggetto di restauro. Significativa ai fini del riconoscimento, al momento del ritrovamento, l’assenza di tre dita della mano destra. Prontamente sequestrata, la statua in legno realizzata con la tecnica dell’ estofado de oro, tipica nell’Isola dei secoli XVI e XVII, è stata oggetto di numerosi esami tecnico-scientifici che ne hanno confermato l’appartenenza alla chiesa di Sant’Agostino. Una persona è stata denunciata per il reato di opere illecite.