Gli ispettori del Ministero in ospedale a Sassari per la 25enne che ha perso il bambino: l’avevano rimandata a casa perché non aveva tampone

E’ diventato un caso nazionale quello denunciato dal marito di Alessia Nappi. Secondo quanto raccontato dal marito, nonostante avesse dolori e perdite di sangue, le è stato negato l’accesso alla clinica di Ginecologia perché priva del tampone molecolare. l’ostetrica le avrebbe detto che non era possibile farlo in ospedale e le avrebbe consigliato di prendere una tachipirina. Dopo poco, le condizioni della donna sono peggiorate e ha perso il bambino nel parcheggio del pronto soccorso. Il legale annuncia una denuncia, da Roma partono gli accertamenti

Sarà un’ispezione del Ministero della Salute a cercare di chiarire tutti i particolari della vicenda che ha coinvolto una 25enne di Sassari, respinta al pronto soccorso della Clinica Ostetrica Ginecologica dell’Aou di Sassari perché priva dell’esito di un tampone molecolare anti Covid nonostante fosse vaccinata e in condizioni di salute molto precarie, tanto da aver perso poco dopo il bambino, nei parcheggi dello stesso pronto soccorso. Gli ispettori del Ministero arriveranno a Sassari nei prossimi giorni per verificare come si sono svolti i fatti ed accertare eventuali responsabilità.
Secondo quanto raccontato dal marito, che vuole andare fino in fondo alla vicenda “non per soldi ma per avere giustizia”, come ha più volte ripetuto in questi giorni, Alessia Nappi, 25 anni, alla quinta settimana di gravidanza, in preda a dolori molto forti e perdite di sangue è andata al pronto soccorso ma, per poter accedere alla clinica ginecologica ed essere visitata, avrebbe dovuto esibire un tampone negativo, che non aveva. In ospedale, stando a quanto riferito, hanno detto di non averne a disposizione: a quel punto la ragazza sarebbe stata rimandata a casa, con il consiglio di prendere una tachipirina da parte di un’ostetrica e la richiesta di tornare con l’esito di un tampone molecolare. Poco dopo, però, le sue condizioni sono peggiorate e ha perso il bambino. Il legale della ragazza, e di suo marito Enzo che ha reso pubblica la notizia, ha annunciato che la coppia presenterà una denuncia.

La stessa Aou vuole vederci chiaro, tanto da aver avviato un’indagine interna annunciata in tarda serata. “La direzione strategica ha richiesto alle strutture aziendali di riferimento l’avvio di un audit interno con tutti i soggetti interessati perché si possa fare chiarezza su quanto sia effettivamente avvenuto”, fa sapere la direzione, che aggiunge: Siamo dispiaciuti per quanto accaduto alla signora”.


In questo articolo: