Giorgia Meloni a Cagliari: “Stop sbarchi dei migranti e zona franca in Sardegna”

Giorgia Meloni a Sant’Elia lancia la sua ricetta per la Sardegna in diretta su Cagliari Online: “Stop agli sbarchi nei migranti nell’Isola e zona franca fiscale per tutta la Sardegna”.

Giorgia Meloni a Sant’Elia lancia la sua ricetta per la Sardegna in diretta su Cagliari Online: “Stop agli sbarchi nei migranti nell’Isola e zona franca fiscale per tutta la Sardegna”. La leader di Fratelli d’Italia, accompagnata dallo staff e dal presidente del comitato di quartiere Billo Vistosu, si è soffermata su temi locali e nazionali. “Non è una sorpresa per me l’allarme lanciato ieri da Frontex sulla possibile presenza di terroristi negli sbarchi di algerini in Sardegna- ha detto la leader nazionale di Fdi- qui bisogna intervenire alla radice del problema e fermare gli sbarchi clandestini. Bisogna creare hotspot in Africa, non  possono più esserci flussi migratori incontrollati. Per quanto riguarda l’economia della Sardegna, punto assolutamente sulla creazione della zona franca”.

Giorgia Meloni ha poi parlato in un comizio in via Roma, nel rione della Marina: “Ho chiesto perchè le istituzioni non vanno a Sant’Elia, mi hanno spiegato che i politici hanno paura. Noi vogliamo portare i patrioti al governo. Non sere essere degli eroi per essere dei patrioti, basta amare la propria terra. Abbiamo una nazione da ricostruire insieme, sono patrioti quelli che non vogliono vedere scappare i loro figli e chiudere le loro attività. Essere patriota significa difendere il made in Italy, il lavoro italiano, il nostro marchio di qualità. Non ci stiamo a vedere i sardi sostituiti dagli immigrati per ripopolare l’isola. La zona franca è un diritto dei sardi per la pecularietà della Sardegna, che deve competere ad armi pari con le altre Regioni italiane. Un’altra grande questione è la continuità territoriale, vogliamo difendere l’isola dall’abbandono dei governi di sinistra. La sinistra dice che con gli immigrati si sostituisce tutto, questa non è la soluzione. Si sa da tantissimo tempo invece che il caos dei migranti porta anche allo sbarco di terroristi dalle nostre parti, nel silenzio della sinistra. Minniti ha bloccato gli sbarchi solo per la campagna elettorale, gli sbarchi si possono fermare invece definitivamente trattando con l’Africa e con il blocco navale. IL problema dell’Italia è che ha il Pd, non il mare e le coste. I veri profughi che arrivano in Italia sono appena il 5 per cento. Non accetto che venga sindacato anche il crocifisso nelle nostre scuole, chi arriva qui deve accettare la nostra cultura”.


In questo articolo: