Ergastolo per Benno, il 31enne reo confesso che ha ammazzato i genitori

Aveva a lungo nascosto i cadaveri dei genitori dopo il delitto a Bolzano. Il ragazzo non era presente al momento della sentenza

E’ stata una delle vicende di cronaca che ha più colpito l’opinione pubblica. Benno Neumair, il 31enne reo confesso dell’omicidio di entrambi i genitori e dell’occultamento dei loro cadaveri è stato condannato all’ergastolo con un anno di isolamento diurno dalla corte d’assise di Bolzano, presieduta dal giudice Carlo Busato. La sentenza è arrivata nel tardo pomeriggio di oggi. I fatti risalgono al 4 gennaio 2021, quando Peter Neumair e Laura Perselli furono uccisi nella loro casa di Bolzano in via Castel Roncolo. Negli ultimi giorni Benno non si è mai fatto vedere in aula. Sempre presente invece la sorella Madè.


In questo articolo: