Davide Nicola si presenta: “Fondamentale restare in A, entro in punta di piedi nella storia del Cagliari”

Il tecnico specializzato nelle salvezze inizia il ritiro precampionato e spiega perchè ha accettato la proposta di guidare i rossoblù: “Era un mio desiderio da quando ho iniziato ad allenare. Questa piazza, da fuori, mi ha sempre coinvolti. Prima arriveremo alla salvezza e meglio è”.


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

“Entro in punta di piedi nella vostra storia”. Quella del Cagliari, oltre un secolo di vita e una panchina, oggi occupata da Davide Nicola ma, sino a “ieri”, occupata da Claudio Ranieri, il numero uno degli allenatori che i rossoblù abbiano mai conosciuto: “La sua carriera e persona sono un qualcosa di ineguagliabile”, così Nicola, nel presentarsi alla stampa e ai giocatori, che guiderà da oggi nel precampionato. “Ho accettato il Cagliari, sin da quando ho iniziato a fare l’allenatore era un desiderio, latente, perchè questa è stata sempre una piazza che, da fuori, mi ha coinvolto”. Due anni sicuri, con l’opzione per un terzo. Due campionati, quindi, dove l’obbiettivo primario è uno: “La salvezza, prima la raggiungiamo e meglio è. Restare in serie A e riuscire a consolidare il nostro progetto è già molto importante”. Certo, ci sono poi le ambizioni, i sogni, i desideri, soprattutto dei tifosi cagliaritani: “Guadiamo le stelle ma con i piedi piantati per terra”. Pragmatismo puro, insomma, quello del nuovo mister rossoblù. Da oggi inizia la cavalcata, lunga, sino al prossimo diciotto agosto, quando ci sarà l’esordio in serie A contro la Roma, avversaria tutt’altro che facile.
Intanto, bisognerà anche vedere se ci saranno dei giocatori che arriveranno al Cagliari, dopo i tanti addii delle ultime settimane. Bisognerà anche capire se Davide Nicola ha qualche nome da suggerire alla dirigenza rossoblù, magari per rinforzare la difesa o il centrocampo. Il tempo a disposizione prima dell’avvio della stagione 2024-2025 di serie A non è tantissimo, ma nemmeno pochissimo. Da qui, insomma, si può solo migliorare. “E consolidarsi”, parola di “mister salvezze”.


In questo articolo: