Da Gonnesa a Cagliari, muore col Coronavirus al Ss. Trinità: addio a Virgilio Melis

Il ricovero iniziale a Carbonia, poi il trasferimento a Cagliari: il paesino dell’Iglesiente piange la prima vittima positiva al virus

Lutto a Gonnesa per la morte di Virgilio Melis. Settantanove anni, è la prima vittima positiva al Coronavirus nel paesino dell’Iglesiente. L’uomo, pensionato, è morto oggi al Santissima Trinità. Soffriva di altre patologie, e domenica scorsa era stato ricoverato a Carbonia. Poi, il trasferimento a Cagliari e il decesso dopo quattro giorni. Il sindaco di Gonnesa, Hansel Cabiddu, ha già saputo della tragica notizia e, contattato da Casteddu Online, conferma che “il nostro concittadino aveva altre patologie. Lascia la moglie. È il primo caso di morte legata al virus”.

E Cabiddu aggiunge che “la situazione sta evolvendo e ci preoccupa, dallo scorso undici settembre siamo passati da cinque a 14 contagiati, tutti collegati tra loro perchè hanno partecipato allo stesso evento. Non è stato ancora trovato un argine al Coronavirus, la morte di Virgilio Melis è la dimostrazione che attacca i soggetti deboli”.