Coronavirus e crisi economica, sos dei commercianti: “Stop alle tasse per 7 mesi”

Cosentino: “Il Governo non riesce mantenere le promesse fatte, ci sono pochi risultati e pochi benefici e le imprese sono abbandonate. Se entro pochi giorni le cose non sbloccano il rischio è che qualcuno già dal mese prossimo non sappia come fare la spesa”

“Stop alle tasse per 7 mesi”. Chiede aiuto il mondo del commercio cagliaritano che in questi giorni subisce la pesante mazzata della fermata delle attività. Il Governo ha annunciato misure di sostegno, ma mancano ancora date certe e procedure chiare.
“Mi risulta che ci sia un grande caos”, spiega Sandro Cosentino, commerciante cagliaritano ed ex assessore alle Attività produttive, “la situazione non è sotto il controllo. Il Governo non riesce mantenere le promesse fatte, ci sono pochi risultati e pochi benefici e le imprese sono abbandonate a loro stesse.
Il distanziamento sociale andava fatto meglio”, aggiunge, “mettendo da subito mano al portafogli. Ma questo Governo non ha avuto il coraggio di sospendere per 6/7 mesi le dichiarazioni fiscali e tutte le incombenze che ricadono su noi imprenditori, già vessati. Devono stoppare tutte le incombenze fiscali. Perché se entro pochi giorni le cose non si sbloccano il rischio è che qualcuno già dal mese prossimo non sappia come fare la spesa”.

In questo articolo: