Choc nel Corso a Cagliari, nonnina pestata senza motivo: l’aggressore è un giovane africano

L’anziana stava rientrando a casa quando è stata colpita con un pugno in faccia senza nessuna motivazione. L’aggressore è di origini africane e ha anche tentato di percuotere la vittima con la stampella che la donna utilizzava per muoversi. I residenti: “La situazione a Stampace è fuori controllo”


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Stava camminando nel corso Vittorio Emanuele II per tornare a casa ed è stata aggredita con violenza senza alcun motivo. Ha rischiato la vita e l’ipotesi ora è che presto venga aperta un’indagine per lesioni o lesioni gravi. Un’81enne stampacina ieri pomeriggio è stata colpita con un pugno in faccia da un giovane, “di origini africane” secondo i testimoni, nella frequentatissima strada di Stampace tra via Maddalena e via Portoscalas . Durante la colluttazione ha battuto il volto sull’asfalto riportando la frattura del setto nasale. E poteva andare molto peggio. Perché l’aggressore si è anche impossessato della stampella che la nonnina utilizza per muoversi e ha iniziato a brandirla per colpire la vittima, ormai a terra. Solo il tempestivo intervento di altri passanti ha evitato che la situazione degenerasse. La donna è sotto choc e non appena le condizioni di salute lo consentiranno, formalizzerà una denuncia ai carabinieri che sono già stati informati e sono convinti di acciuffare al più presto il malvivente, già identificato proprio grazie alle testimonianze.

 

 

 

“È anziana e in dialisi”, denuncia Adolfo Costa, presidente del comitato dei residenti di Stampace, “la situazione del quartiere, come più volte ho riferito al Prefetto e agli stessi organi di stampa è fuori controllo e i residenti e i cittadini tutti sono preoccupati e chiedono assistenza alle istituzioni e la riapertura del tavolo prefettizio”.

 


In questo articolo: