Capoterra, spacciano coca e hascisc per un anno: coppia di pusher in manette

I due sono stati beccati dai carabinieri dopo lunghe indagini, partite 19 mesi fa con l’esplosione di alcuni colpi di pistola contro l’abitazione di due giovani

Due arresti per spaccio di droga sono stati effettuati dai carabinieri di Cagliari, che hanno dato esecuzione ad un’ordinanza applicativa della misura cautelare in carcere, emessa dal gip, contro un uomo e una donna di Capoterra, indagati insieme ad altre persone per il reato di cessione di hascisc e cocaina. La coppia è stata portata a Uta al termine di tanti mesi di indagini, svolte dalla sezione operativa del Nor di Cagliari e dalla stazione dei carabinieri di Capoterra: tutto è partito dopo l’esplosione di alcuni colpi di pistola, avvenuti la notte dell’8 gennaio 2021, contro le case di due giovani residenti proprio a Capoterra. Ci sono state anche intercettazioni ambientali, che hanno permesso di scoprire tante cessioni di droga tra il 2021 e il 2022.

 

In particolare, le indagini compiute da gennaio 2021 a gennaio 2022 hanno permesso di riscontrare l’esistenza di un’articolata attività di detenzione ai fini di spaccio e cessione di sostanze stupefacenti, gestita da più persone e che ha già portato all’arresto in flagranza, a seguito dell’esecuzione di decreti di perquisizione delegati dall’autorità giudiziaria, di ben 12 persone, tutte trovate in possesso di ingenti quantitativi di stupefacenti, inclusa la marijuana, e di grosse somme di denaro.


In questo articolo: