Cagliari, usa i dati dei genitori per noleggiare due auto: 15enne nei guai

Il gioco non poteva durare a lungo ed il noleggio contemporaneo di due auto alla fine ha insospettito i gestori della società che si sono rivolti ai carabinieri.

Ieri a Cagliari al termine di alcuni accertamenti i carabinieri della Sezione Radiomobile della locale Compagnia hanno elevato la sanzione amministrazione di cui all’art. 116 del codice della strada (guida senza patente) nei confronti di un minore residente nel capoluogo. La storia è molto particolare. I militari operanti, alle 21 circa di ieri, a seguito di una segnalazione giunta alla centrale operativa di via Nuoro da parte di un dipendente di una società di autonoleggio, hanno intercettato in via Libeccio, una Smart “Fortwo” intestata alla stessa società di noleggio, con alla guida proprio il giovane. Sin dai primi accertamenti è emerso che il quindicenne, con la complicità di un coetaneo, utilizzando “impropriamente” documenti di guida e dati relativi alle carte di credito dei propri genitori, aveva creato vari account falsi sul sito internet della citata società, parte dei quali non andati a buon fine, riuscendo a noleggiare l’auto in argomento nonché, quasi in contemporanea, una Toyota “Aygo”, rinvenuta poi in via Codroipo, parcheggiata ben distante dal marciapiede così da creare problemi alla circolazione stradale. Il ragazzo non si era accontentato di noleggiare un’auto per sé ma, generosamente aveva voluto far divertire anche gli amici. Il gioco non poteva durare a lungo ed il noleggio contemporaneo di due auto alla fine ha insospettito i gestori della società che si sono rivolti ai carabinieri. Questi non sono vittima di truffa in quanto il noleggio è stato loro retribuito. 


In questo articolo: