Cagliari, tavolini e sedie nel Corso nell’orario riservato a carico e scarico: stangata a “Ellusu”

Il noto locale cagliaritano colpito con una sanzione da 700 euro per aver violato le prescrizioni sull’orario di posizionamento degli arredi, di sistemati durante l’arco temporale in cui sono consentite le operazioni di carico/scarico in quel tratto di strada. Contestati anche 10 mq di occupazione di suolo pubblico in più


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Tavolini abusivi e posizionati negli orari destinati al carico e scarico nel Corso: 700 euro di multa al noto locale Ellusu. La linea dura del Comune contro le occupazioni abusive procede senza sosta. La polizia municipale ha accertato che la ditta “Gestioni Ma.Re” titolare di “Ellusu” nel corso Vittorio Emanuele II il 16 gennaio scorso alle ore 9:30, occupava la sede stradale davanti al locale con 22 tavoli, 44 sedie, 4 fioriere e 3 ombrelloni utilizzati per la somministrazione di alimenti e bevande ricoprendo una superficie totale di 46,35 in difformità rispetto alla concessione che prevede un’occupazione di 36,33 mq. Violando anche  le prescrizioni sull’orario di posizionamento degli arredi, di fatto allestiti durante l’arco temporale in cui sono consentite le operazioni di carico/scarico in quel tratto di strada.

Contestati dunque l’occupazione in eccedenza per mq 10,02 rispetto alla superficie concessa e il superamento dei limiti orari indicati in concessione per il posizionamento degli arredi in quanto allestiti in orario in cui sono consentite le operazioni di carico e scarico.

Gli uffici comunali hanno quindi deciso per uno stop ai tavolini all’aperto di 4 giorni, stop convertito in sanzione da 700 euro che la società ha già versato al Comune.


In questo articolo: