Cagliari, una Settimana Santa internazionale: “Tanti turisti come in Spagna”

Il cuore storico della città e Pirri si preparano a processioni e sfilate religiose, dal 25 marzo al 3 aprile. Il Comune crede nella “svolta” turistica. Ecco il programma completo. GUARDATE il VIDEO

Di Paolo Rapeanu

Otto giorni di eventi, dal 25 marzo al 3 aprile, nei quattro rioni storici della città e nella Municipalità di Pirri. I riti della Settimana Santa strizzano l’occhio ai turisti: processioni e sfilate a Villanova, Stampace, Marina, Castello e Pirri. Come da tradizione. Si parte il 25 marzo, domenica delle Palme con processione dalla chiesa di Sant’Anna alle 9:45 per le vie di Stampace. Martedì santo, il 27, processione dei misteri alle 15:30 dalla chiesa di san Michele. Giovedì 29 marzo il giro delle sette chiese col simulacro di sant’Efisio, partenza alle 20 dalla chiesetta di Stampace. Trenta e trentuno marzo con il Cristo morto e la Madonna addolorata, tutti in processione dalla chiesa di san Giovanni. Alle 16:30 appuntamento all’oratorio del Santissimo Crocifisso. L’1aprile, Pasqua, tre appuntamenti alle 11:30, nelle chiese di sant’Efisio, Sant’Anna e san Giacomo. Il 2 la processione con sant’Efisio alle 8 in punto, il 3 spazio a Pirri, dalle 10, per la processione di santa Maria Chiara.

“Sono riti struggenti, belli e importanti al pari di quelli che si svolgono in Spagna”, spiega l’assessore comunale alla Cultura, Paolo Frau, “l’obbiettivo è che molti turisti vengano a visitare la nostra città in occasione della Settimana Santa, perché vedranno con i loro occhi tutta l’espressione della nostra identità”.


In questo articolo: