Cagliari, una Settimana Santa internazionale: “Tanti turisti come in Spagna”

Il cuore storico della città e Pirri si preparano a processioni e sfilate religiose, dal 25 marzo al 3 aprile. Il Comune crede nella “svolta” turistica. Ecco il programma completo. GUARDATE il VIDEO


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Di Paolo Rapeanu

Otto giorni di eventi, dal 25 marzo al 3 aprile, nei quattro rioni storici della città e nella Municipalità di Pirri. I riti della Settimana Santa strizzano l’occhio ai turisti: processioni e sfilate a Villanova, Stampace, Marina, Castello e Pirri. Come da tradizione. Si parte il 25 marzo, domenica delle Palme con processione dalla chiesa di Sant’Anna alle 9:45 per le vie di Stampace. Martedì santo, il 27, processione dei misteri alle 15:30 dalla chiesa di san Michele. Giovedì 29 marzo il giro delle sette chiese col simulacro di sant’Efisio, partenza alle 20 dalla chiesetta di Stampace. Trenta e trentuno marzo con il Cristo morto e la Madonna addolorata, tutti in processione dalla chiesa di san Giovanni. Alle 16:30 appuntamento all’oratorio del Santissimo Crocifisso. L’1aprile, Pasqua, tre appuntamenti alle 11:30, nelle chiese di sant’Efisio, Sant’Anna e san Giacomo. Il 2 la processione con sant’Efisio alle 8 in punto, il 3 spazio a Pirri, dalle 10, per la processione di santa Maria Chiara.

“Sono riti struggenti, belli e importanti al pari di quelli che si svolgono in Spagna”, spiega l’assessore comunale alla Cultura, Paolo Frau, “l’obbiettivo è che molti turisti vengano a visitare la nostra città in occasione della Settimana Santa, perché vedranno con i loro occhi tutta l’espressione della nostra identità”.


In questo articolo: