Cagliari, botte sull’autobus in via Is Maglias: la scazzottata per un selfie

Protagonisti un giovane cagliaritano e un ragazzo nordafricano. Secondo alcune testimonianze raccolte, ad avere la peggio sarebbe stato proprio il giovane straniero. Tutto forse a causa di un equivoco

Scazzottata per un selfie a bordo del bus Ctm. L’episodio stamattina sull’autobus della linea 8 che ha dovuto fermare la propria corsa in via Is Maglias a causa di una colluttazione scoppiata sul mezzo. Protagonisti un giovane cagliaritano e un ragazzo nordafricano. Tutto forse a causa di un equivoco. Il primo stava si stava scattando dei selfie con l’iphone assieme alla ragazza. Ma il giovane straniero si è lamentato: riteneva di essere lui l’oggetto degli scatti. Avrebbe quindi espresso in modo piuttosto duro tutto il proprio malcontento al rivale. Da qui la discussione e le botte. Il conducente ha fermato il bus e chiamato la polizia che è intervenuta per sedare gli animi e ricostruire la vicenda, Secondo alcune testimonianze raccolte, ad avere la peggio sarebbe stato proprio il giovane straniero, ma dalla questura smentiscono ogni ipotesi di pestaggio e parlano solo di lite violenta. Le immagini raccolte dalla telecamere dell’autobus sono state messe  a disposizione della polizia dal Ctm.  I protagonisti della lite hanno 90 giorni di tempo per sporgere querela.