Cagliari, scappa con tubi e aghi dal Brotzu: “Voleva andar via e non potevamo fermarlo”

La versione dell’ospedale sul 52enne trovato sull’asse mediano ricoperto di sangue dopo che aveva abbandonato il reparto di Medicina 1. “E’ in grado di intendere e volere e non potevamo fermarlo. Si è portato via il drenaggio polmonare e così abbiamo chiamato la polizia”


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

“E’ andato via di sua spontanea volontà. E’ in grado di intendere e volere e non potevamo fermarlo. Si è portato via il drenaggio polmonare e abbiamo chiamato la polizia”. Così l’ospedale Brotzu spiega quanto accaduto stanotte: un cinquantaduenne trovato sull’asse mediano di scorrimento, all’altezza di viale Marconi, ricoperto di sangue e con un drenaggio polmonare. Notato da alcuni automobilisti, al personale del 188 intervenuto per soccorrerlo ha dichiarato di aver abbandonato il reparto Medicina 1 della struttura di piazzale Ricchi dove poi è stato riaccompagnato.
“E’ in grado di intendere e volere e voleva andare via”, spiegano dall’ospedale, “però voleva uscire col drenaggio polmonare e questo non si può fare. In quel momento nel reparto c’erano solo donne che per fermarlo hanno dovuto chiamare la vigilanza. Le guardie, che solitamente non possono accedere al reparto, sono intervenute date le circostanze. Ma l’uomo è andato via ugualmente. Così il personale di Medicina 1 non ha potuto far altro che chiamare la polizia per recuperare il drenaggio”.
L’uomo è stato intercettato sull’asse mediano dal personale del 118 ed è stato riportato al Brotzu. Le guardie dell’ospedale non possono accedere ai reparti, ma sono stati costretti dalle circostanze. E’ stato riconosciuto all’uomo il diritto di abbandonare l’ospedale, ma non quello di portarsi via il drenaggio. Lui è andato via ugualmente e col drenaggio. I medici non hanno potuto fare altro che chiamare la polizia. L’uomo è stato intercettato tra l’asse mediano di scorrimento e viale Marconi ed è stato riaccompagnato all’ospedale Brotzu, dove è attualmente ricoverato.


In questo articolo: