Cagliari, primarie nel centrodestra: “Prima il programma del sindaco”

Patto Per Cagliari chiede al centrodestra di individuare le soluzioni per il futuro di Cagliari, prima ancora del candidato sindaco

Tema primarie per individuare il candidato sindaco del centrodestra per il 2016: Patto per Cagliari, componente civica che ha conquistato alle ultime elezioni il 4,23% ed è riuscita a portare tra i banchi del Comune un consigliere, interviene attraverso il suo presidente, Franco Fozzi, e il suo consigliere comunale, Pierluigi Mannino.

Franco Fozzi, presidente di Patto per Cagliari aafferma. “Non si può costruire una casa partendo dal tetto, e lo stesso discorso vale per la politica. Le primarie potrebbero trovarci d’accordo, ma è prematuro parlarne se non c’è prima una chiara idea di quale è il centrodestra cagliaritano e il suo programma. A oggi, spiace dirlo ma è sotto gli occhi di tutti, lo scenario è decisamente confuso. Va aperto un cantiere per individuare le forze adatte a comporre un cartello che possa competere per le prossime elezioni comunali. Una volta fatto ciò, le primarie potrebbero rappresentare quello strumento di democrazia partecipata indispensabile per operare rispettando appieno la volontà dei cittadini2.

 Pierluigi Mannino, consigliere comunale di Patto per Cagliari, aggiunge: “Non è tempo per fughe in avanti prive di logicità. Di quale centrodestra parliamo? Di quello che a Roma e da altre parti governa con il centrosinistra, di quello di Salvini e Meloni, di quello di Forza Italia? E’ assurdo e dannoso mettere il carro davanti ai buoi. In gioco non c’è e non ci deve essere l’interesse di pochi, ma quello collettivo, di una Cagliari che deve tornare a essere una città attiva e con un futuro”.

 

 

 


In questo articolo: