Cagliari, malamovida a Villanova: “Urla e musica a palla di notte nel Terrapieno”

Le notti d’estate si stanno trasformando in un “incubo” per una parte dei residenti, tanti giovani assiepati in viale Regina Elena sino a tardi. E c’è chi denuncia pubblicamente: “Bivacchi e canti, chi controlla?”

Musica alta e urla sino a tarda notte. La zona del Terrapieno, a Cagliari, nella parte più vicina al Bastione, si è trasformata, ormai, in un luogo di ritrovo per centinaia di giovani. Anche ieri, proprio a due passi dalle vie dello shopping con i negozi aperti sino a mezzanotte. Sui social fioccano foto e filmati della “malamovida”: svariati gruppetti di ragazzi e ragazze, i decibel non sono certo quelli “tollerati” all’una del mattino. C’è chi urla, tutti parlano e qualcuno, forse dalle casse di un’automobile, spara musica a palla. I racconti di una notte alquanto rumorosa arrivano da alcuni residenti di Villanova, che hanno postato foto e video nel gruppo Facebook “Abitanti di Villanova”. “Ci saranno un centinaio e più di ragazze e ragazzi che bivaccano, cantano e suonano”, scrive, a corredo di un filmato, uno dei residenti.

Pubblica due foto, verso l’una e trenta, un’altra residente: si vedono tanti giovani tra la passeggiata del Terrapieno, i gradini e le ringhiere che affacciano verso le viuzze villanovesi: “Altro assembramento con musica a palla e nessun controllo”.


In questo articolo: