Cagliari, la scuola di via Stoccolma senza pace: emergenza topi e alunni a casa sino al 4 marzo

Riaperta da pochi giorni, arriva il nuovo improvviso stop alle lezioni. Va fatta la derattizzazione, il sindaco Truzzu sbarra l’istituto per undici giorni. E scoppiano le polemiche, più di un genitore furioso per l’inaspettata chiusura. Chiude anche la scuola di via Machiavelli


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

La scuola di via Stoccolma a Cagliari non conosce pace. Riaperta da pochi giorni dopo il lunghissimo stop alle lezioni per i lavori di riqualificazione, ecco la nuova legnata: tutti a casa sino al prossimo 4 marzo perchè ci sono i topi. È stata la dirigente Marcella Vacca a informare il sindaco Paolo Truzzu, in seguito alle verifiche compiute dalla Proservice: “Divieto perentorio di transito e stazionamento di persone e animali nell’area interessata”. La prescrizione/consiglio è valida da domani sino al prossimo primo marzo: il due, però, è sabato, e così è stato deciso di riaprire le aule direttamente lunedì 4 marzo, sperando che per quella data non ci siano più roditori tra il giardino e gli spazi interni.
Certo, con la salute non si scherza. Ma più di un genitore ha già contattato la nostra redazione esprimendo disappunto per l’inaspettata e lunga chiusura. Polemiche che rimbalzano anche sulle chat delle classi. La speranza era che, prima della riapertura, fosse stato fatto un accurato controllo per scongiurare la presenza di topi. Ma così, a quanto pare, non è stato.
Domani chiude anche la Scuola Primaria di via Machiavelli che resterà sbarrata fino alle 8,30 del 29.


In questo articolo: