Cagliari, immondezzaio in via Pacinotti: trionfo di puzza e mosche davanti al mercato

Rifiuti sparpagliati a pochi metri dal mercato civico, proprio nell’ultimo rione dove è iniziato il porta a porta. A rilento i lavori per l’installazione delle isole ecologiche, e c’è chi si disfa della spazzatura anche riempiendo all’inverosimile i pochi cestini in ferro

Un letamaio, a voler essere abbastanza buoni. Fuori dal mercato di San Benedetto, in via Pacinotti, è il trionfo dei rifiuti: proprio a pochi centimetri di distanza da dove, sino a qualche settimana fa, c’erano i cassonetti, portati poi via dal Comune per la “sostituzione” con i mastelli. La fotografia parla da sola, purtroppo: sacchetti ricolmi di spazzatura, piatti e bottigliette di plastica, tutto davanti al mercato civico. Qualcuno, di notte, ha ben pensato di liberarsi così dell’immondezza. Anzi, a giudicare dalla quantità, più di qualcuno. E chi si ritrova a dover passare sul marciapiede deve fare lo slalom tra i rifiuti e tapparsi il naso, mentre le mosche, felici, ronzano sopra i cumuli di spazzatura. Lì, inoltre, a breve sorgerà una delle isole ecologiche progettate dall’ormai ex amministrazione comunale. 
Gli operai sono al lavoro da giorni ma, dopo aver detto a vari cittadini che avrebbero terminato tutto entro lunedì, c’è già da scontare un piccolo ritardo nel cantiere. E, tutt’attorno, i cestini pubblici strabordano di ogni genere di rifiuto.

In questo articolo: