Cagliari, il popolo della notte in piazza: “Riapriamo i locali, non è estate senza divertimento”

Musica a palla e striscioni in piazza dei Centomila, decine di gestori di locali ma anche semplici clienti chiedono di ripartire: “Regole chiare e sicurezza, vogliamo solo lavorare”

Il popolo della notte, fatto principalmente dai gestori dei locali ma anche dai clienti, scende in piazza a Cagliari per protestare e per chiedere di poter ripartire. Sono ancora tanti i pub e le discoteche sbarrare a causa dell’emergenza Coronavirus. Una data certa, nel calendario, non c’è. E i lavoratori lanciano un appello alla Regione: “L’estate è praticamente già iniziata, non può mancare il divertimento”, spiegano gli organizzatori dell’evento “Abbandonight”. Sul palco allestito nella piazza la musica è in modalità non stop, e sono attesi l’assessore regionale del Turismo Gianni Chessa e il sindaco di Cagliari Paolo Truzzu. A loro, soprattutto, il popolo della notte farà una domanda secca: “Quando potremo tornare a lavorare e a divertirci?”


In questo articolo: