Cagliari, il nuovo Eurospin di Pirri torna alla carica: e spunta un mega parcheggio sotterraneo

Il progetto per le case di lusso e il supermercato accanto a Terramaini e al centro commerciale di Pirri torna in consiglio. Con un parcheggio interrato da 500 posti auto

Il nuovo Eurospin di Pirri torna alla carica. Il progetto avrà anche un mega parcheggio da 500 posti auto sotterraneo che servirà anche per gli utenti del parco di Terramaini.

Il piano prevede case di lusso e un supermercato Eurospin, a pochi metri dall’Auchan Marconi. Era stato presentato in commissione Urbanistica negli ultimi mesi della consiliatura di Zedda. Ma era stato frenato dal no della municipalità di Pirri (allora di centrodestra) che l’aveva respinto perché contraria alla realizzazione di nuove strutture di vendita nella zona.

Ora il piano è stato ripresentato in commissione. E spunta anche l’ipotesi di un mega parcheggio sotterraneo. In una zona dove gli allagamenti sono tutt’altro che una rarità che hanno fatto notare alcuni consiglieri.

Si tratta di una proposta di piano attuativo, formulata dalla società Spesa Intelligente, relativa ad un’area tra via Vesalio, viale Pisano e il tracciato della Metropolitana di superficie.  La proposta è finalizzata alla realizzazione di un complesso di fabbricati in quattro diverse zone distinte. E’ prevista una zona commerciale – servizi generali, una zona residenziale, una di servizi connessi alla residenza e un’altra per la realizzazione di edifici per servizi pubblici.

Le costruzioni residenziali sono previste in quattro edifici distinti tutti con quattro piani fuori terra ed uno interrato. Lo standard previsto dal PUC per i parcheggi è di 12 mila metri quadrati e poiché nel sottopiano dell’edificio commerciale si possono recuperare circa altri parcheggi, la soluzione potrebbe essere la realizzazione di un parcheggio interrato (circa 500 posti auto).

Nella scorsa consiliatura la municipalità di Pirri aveva respinto il progetto perché contraria alla realizzazione di nuove strutture di vendita. Ora il parlamentino di via Riva Villasanta ha un altro colore politico e il progetto dovrà avere un nuovo parere. La commissione Urbanistica in consiglio comunale ha esaminato il progetto, ma non si è ancora espressa. Il voto dovrebbe arrivare a febbraio dopo il via libera la piano particolareggiato del centro storico.


In questo articolo: